Come aumentare visibilità online del sito web

Come e perchè è importante aumentare visibilità online del sito web

Ogni giorno vengono creati tantissimi nuovi siti web. Complessivamente i siti presenti sul web superano oggi il miliardo. Per questo è facile intuire che per lo stesso argomento esistono migliaia di siti che ne parlano e farsi spazio tra tutta questa concorrenza appare difficile.

Al contrario di quello che si può pensare, quando si apre un sito web la notorietà, il successo e i guadagni non sono immediati, anzi. Richiedono parecchio tempo e necessitano di duro impegno e costanza.

Lo scopo di un sito web, qualunque sia la sua natura e l’argomento trattato, è la visibilità.

Un sito web risulta visibile nella SERP di Google (ossia quella pagina che appare con diversi risultati dopo che abbiamo digitato qualcosa nella barra di ricerca), negli altri siti, oppure attraverso i Social Media e i Social Network.

Per poter apparire tra i primi risultati della SERP occorre ottimizzare il sito web per il motore di ricerca, come ad esempio Google.

Il motore di ricerca lavora per l’utente finale, con lo scopo di fornirgli i risultati migliori che rispondano alle sue necessità. Quello che fa Google, quindi, è mettere in evidenza i siti web migliori, che hanno informazioni chiare ed esaustive, che utilizzano immagini rilevanti e non fuorvianti e che siano completi in ogni loro parte.

Tutto questo prende il nome di SEO (Seach Engine Optimization): ottimizzazione per il motore di ricerca.

Per aumentare la visibilità all’interno del sito, è importante dare agli utenti esattamente ciò che cercano. Grazie ai tool SEO che Google fornisce, è possibile scoprire quali sono le parole ricercate sul web dagli utenti rispetto a un determinato argomento. Con queste informazioni è possibile sapere:
Quante persone hanno cercato quella parola o quella frase.

  • Quante persone hanno cercato quella parola o quella frase.
  • In quale periodo la parola viene cercata più frequentemente.
  • Quale fascia d’età di utenti effettua la ricerca.

Una volta trovate queste parole, denominate parole chiave o key word, è importante inserirle strategicamente all’interno delle pagine.

Inserirle strategicamente significa seguire determinate regole:

Scelta delle parole chiave per una visibilità imporatante

Evitare di scrivere le key word troppe volte e senza motivo:

  • Google intercetta questo comportamento, lo disapprova e ostacola l’ottimizzazione della pagina stessa.
  • Scrivere le key word in maniera naturale e logica all’interno di una frase e un contesto sensato.
  • Utilizzare dei sinonimi per le key word e le key phrase.

Backlink e Google

I link all’interno delle pagine web sono basilari. Vengono definiti “backlink“ e sono tra i principali fattori che Google prende in considerazione, per questo è importante sfruttarli in maniera adeguata. Quindi è importante:

  • Non esagerare: proprio come le keyword, la presenza di troppi link all’interno della pagina è controproducente perché vengono mal visti dal motore di ricerca.
  • Utilizzare link di siti differenti per far acquisire maggior valore alla pagina.
  • Valutare bene i siti di destinazione: se si collega la pagina a siti poco affidabili e non sicuri si rischia di perdere valore e non aiutare l’ottimizzazione.
  • Cercare di farsi inserire tra i backlink di altri siti affidabili.
  • I link devono essere parte integrante del contenuto,devono essere inseriti quindi in maniera naturale e non forzata, in questo modo risultano essere più affidabili invogliando gli utenti a schiacciare.

Local SEO e visibilità online

Un altro strumento efficace per aumentare la visibilità del sito web è la Local SEO.

Letteralmente è l’ottimizzazione locale, inteso come posizione geografica.

Questo strumento, recentemente scoperto, è diventato indispensabile per le piccole e medie imprese che hanno interesse a farsi conoscere nel proprio territorio.

La Local SEO (Google my business per hotel e Google my business per ristoranti) viene eseguita quasi esclusivamente per le ricerche da mobile, quindi dai cellulari che hanno sempre la geolocalizzazione attivata. Al fine di garantire la migliore ottimizzazione locale possibile, bisogna:

  • Dare una posizione al proprio sito e a eventuali profili social associati.
  • Organizzare le pagine in modo tale che le key word siano il più possibile in linea con le ricerche fatte da mobile, che spesso sono ricerche vocali, quindi frasi complete e non parole schematiche.
  • Rendere il sito responsive, ossia ottimizzarlo in modo tale che sia visitabile dal cellulare senza problemi.

A ogni attività di SEO e backlink è necessario associare un’intensa attività sui social.

Oltre che al motore di ricerca, diversi utenti utilizzano i social per reperire delle informazioni necessarie, oppure, navigando sul network si imbattono in nuove realtà che andranno poi ad approfondire sul sito web.

In ogni caso, associare una pagina social al proprio sito web è una scelta strategica e consigliata. Bisogna valutare la scelta del social network a seconda del target di riferimento. Più social si riescono ad associare, maggiore sarà la visibilità che il sito web riuscirà a ottenere.