Digital Marketing Turistico

Digital marketing turistico cos’è?

Nonostante si pensi che ci sono molti elementi “digitali” che poi vanno a creare un “minestrone” di siti web, prodotti, proposte e servizi, dove se si viene “scelti” da un utente solo per pura fortuna, noi vogliamo sottolineare che si tratta di un pensiero errato.

Nel mondo del turismo, che sta cambiano il suo volto, ecco che sono nate delle strategie di mercato, che sono create in considerazione di quelle che sono le tendenze, ma con riferimento a determinati requisiti che sono importanti proprio per i motori di ricerca. Esso è chiamato semplicemente “digital marketing turistico”.

Prima di fare questa nuova esperienza e cimentarci nella comprensione del digital marketing turistico, dobbiamo fare una piccola premessa. Quasi nessuno è a conoscenza che l’Italia, il bel paese, è la 5 Nazione, a livello planetario, per arrivi di turisti, ma è al 6 posto per i guadagni che riesce a fare da questo turismo.

Ci sono delle Nazioni, molto piu’ piccole, che hanno avuto, solo nel 2018, una nuova “vita” commerciale nel turismo, che sono molto piu’ piccole di noi, ma che hanno puntato su un digital marketing turistico che attira utenti per 365 giorni all’anno.

Questo vuol dire che dobbiamo essere in grado di parlare la “lingua digitale turistica” perché, oggi come oggi, essere visitati su internet, vuol dire essere poi visitati da turisti che si interessano alla nostra struttura alberghiera, alla nostra zona di turismo e quindi anche alle bellezze che offriamo.

Fatta questa premessa concentriamoci su cosa sia il digital marketing turistico e a chi serve. Le strutture che offrono ospitalità ai turisti, ma anche ai ristoranti e quindi a quei locali che incuriosiscono, hanno bisogno di essere “scelti” dai propri clienti. Per questo possiamo dire che il digital marketing turistico nasce per venire incontro proprio a tutti quei “locali” ad uso turistico, come:

  • Alberghi
  • Case vacanza
  • Bed and breakfast
  • Ostelli
  • Residence
  • Ristoranti
  • Pub
  • Locali di ristorazione in generale

Se rientrate in queste categorie è giunta l’ora di diventare digitali.

Bellezze paesaggistiche, l’animo romantico del turismo

Punto primo della strategia del digital marketing turistico è la presentazione del luogo dove si trova la vostra struttura. Sicuramente, proprio il digital marketing turistico, è utile per quelle strutture alberghiere che riescono a “coccolare” e tutelare il turista, ma esse devono avere dei requisiti che sono identificativi.

Sponsorizzare qua e la propria struttura, senza senso o comunque “tanto per fare”, non porta ad avere alcun vantaggio.

Una buona strategia di digital marketing turistico deve avere:

  • Una identificazione di un Brand
  • Presentazione della struttura
  • Campagne pubblicitarie sui Social, canali virtuali e banner

La prima cosa che ogni esperto nel digital marketing turistico farà è quella di creare un brand della vostra struttura. Esso potrà essere un logo o una frase, ma deve essere studiato in modo che si capisca immediatamente quale struttura o prodotto state proponendo al pubblico.

In seguito, un esperto del digital marketing turistico, effettuerà un progetto dove ci sia una struttura da proporre poi in diverse campagne pubblicitarie.

Struttura e progetto, cos’è?

Sicuramente vi state appassionando al digital marketing turistico e vi state anche chiedendo cosa sia la “struttura” da proporre poi in una valida campagna pubblicitaria.

Essendo questo un settore turistico, la struttura deve essere eseguita con dei contenuti che siano emozionanti. Non basta semplicemente creare una descrizione della struttura alberghiera, della zona turistica e di eventuali attività che si svolgono. Ci deve essere una vera e propria emozione da vivere.

Solo in questo modo potete attrarre dei turisti.

Oltre ai contenuti “accattivanti”, occorre che ci sia una buona presentazione di video e immagini. Esse sono utili perché vanno a “ipnotizzare” l’utente. Le immagini, come anche i video, rimangono maggiormente impressi nella mente. Un utente ha bisogno di sentirsi già coinvolto nella vostra struttura o zona da visitare, per aumentare il desiderio di venire a farvi visita.

Il digital marketing turistico potrebbe sembrare molto difficile da gestire, per certi versi lo è, ma se non lo si cura 365 giorni all’anno, ponendo anche le bellezze che ci sono in “bassa stagione”, facendo notare quali sono le attrattive e magari anche con dei pareri positivi lasciati da altri turisti, allora non state lavorando al meglio è il vostro digital marketing turistico rimane molto basilare.

Il consiglio migliore che vi possiamo dare è quello di rivolgervi a dei professionisti del digital marketing turistico, anche perché le informazioni che si trovano su internet sono poche perché si tratta di un nuovissimo metodo di sponsorizzazione.

I siti turistici che si stanno interessando a questo nuovo metodo di “pubblicità” hanno avuto ed hanno dei risultati eccellenti, anche perché essi sono stati i primi a coltivare e a lavorare per il digital marketing turistico.

Cos’altro aspettate? Meglio essere dei pionieri che degli spettatori e quindi affidatevi a chi vi può offrire questa consulenza.

Articolo successivoRead more articles