Ottimizzazione per i Motori di Ricerca

Ottimizzazione per i Motori di Ricerca

Da Wikipedia: Con il termine ottimizzazione (Search Engine Optimization, SEO, in inglese) si intendono tutte quelle attività finalizzate ad ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura del sito web da parte dei motori di ricerca attraverso i loro spider, grazie ad un migliore posizionamento.

I motori di ricerca sono in continua evoluzione: bisogno tenere presente che gli algoritmi di valutazione implementati all’interno dei motori di ricerca sono sempre più selettivi nei confronti dei siti web ed in continua evoluzione. Proprio per questo motivo l’attività SEO (SEO ottimizzazione per motori di ricerca) deve essere studiata con maggiore attenzione e professionalità avendo particolare cura del modo con il quale le informazioni vengono messe a disposizione, ma soprattutto della loro qualità, un lavoro che non termina dopo la pubblicazione di un contenuto. Ogni risorsa deve essere monitorata ed ogni variazione di comportamento richiede delle correzioni che dovono essere eseguite repentinamente all’interno del proprio sito web.

I motori di ricerca lavorano e si migliorano costantemente per garantire una qualità dei contenuti sempre superiore. Ottimizzare un sito web è un’attività complessa che, a nostro parere, può essere divisa in tre aree:

Attività interne (on-site)

Riguardano le operazioni che vanno eseguite all’interno del sito web e prendono in considerazione elementi come hosting, struttura delle pagine (html, meta tags, testi alternativi, presenza di tag heading, ecc.), struttura delle URL, integrazione con i social network, velocità di apertura delle pagine, pagine di errore, re-indirizzamenti, utilizzo di JavaScript, e molto altro.

Contenuti

I testi del sito potrebbero anche essere inseriti nel punto precedente, ma meritano qualche riflessione ulteriore. Tra gli addetti ai lavori si sente spesso la citazione di Bill Gates.. “content is king!” I contenuti di qualità, infatti, sono l’elemento cardine nell’attivittà SEO. Questo perché i motori di ricerca, com’è giusto,”premiano” i contenuti che possano essere di maggiore interesse per gli utenti che navigano sul web. Il lavoro di produzione dei contenuti prevede una accurata analisi delle parole chiave di interesse sulle quali si vuole avere visibilità.

Attività esterne (off-site)

Sono gli interventi che vengono effettuati su elementi esterni al sito web. Tra questi particolare attenzione dovrà meritare la “link popularity” (il numero di siti internet che linkano una pagina), il guest posting (scrivere post su altri blog/siti), il lavoro di pubblicazione sui social network, l’utilizzo di una serie di strumenti per l’analisi ed il monitoraggio costante del sito web, ecc.. Il Web è anche un’innovazione sociale e non solo tecnica.